mercoledì 17 gennaio 2018

Top Make-up 2017


Buon anno ragazze, come state?
Sono assente da un po' qui sul blog, da una parte perchè sotto le feste c'è sempre qualcosa da fare e dall'altra perchè, presa da momenti di sconforto, più volte mi è balenata l'idea di chiudere baracca e burattini. Ma non parliamo di questo ora, soprattutto perchè mi è mancato scrivere e pubblicare le mie review. Ricominciamo, quindi, adagio adagio, parlando di quelli che sono stati i miei prodotti make-up preferiti del 2017...

Premessa: a causa della totale assenza di lavoro e dei soldi non ancora sbloccati dal tribunale (chi mi segue su Facebook, sa tutta la vicenda), il 2017 è stato un anno di ristrettezze economiche. Dovendo stare attenta, non ho potuto fare molti acquisti, gli unici che mi sono potuta permettere si collocano nella fascia low-cost, mentre quelli un po' più costosi mi sono stati regalati.
Per questo motivo, in questo post dei preferiti troverete alcuni prodotti nuovi, acquistati proprio nel 2017, ma molte riconferme che mi accompagnano anche dal 2016, o forse anche da prima!!!
Mo basta co' 'sta lagna e cominciamo...


Viso


Salto a pie' pari il discorso primer viso, perchè non li uso mai e neanche ce li ho. O meglio, ho da non so quanto tempo il Porefessional di Benefit in mini-size, ma non l'ho ancora mai usato. Chissà forse quest'anno mi deciderò a provarlo! Quindi, passiamo ai fondotinta...


I miei fondi preferiti e più usati sono stati 3: l'Unlimited Foundation di Kiko Milano, lo Skin Balance di Pierre René Professional e la new entry Photofocus Foundation di Wet n Wild. Questi fondotinta liquidi hanno in comune la coprenza medio/alta, la sfumabilità, la leggerezza sulla pelle, l'effetto abbastanza naturale e la lunga durata. Se uso loro, posso anche non mettere la cipria.
C'è da dire, però, che ultimamente la mia pelle è cambiata, nel senso che questi e altri fondi liquidi che usavo solitamente, hanno cominciato a "infilarsi" nei pori dilatati che ho sul naso, evidenziandoli un po', mentre prima non succedeva. Ho comunque trovato una soluzione applicando poco prodotto alla volta e usando una crema viso più corposa prima di truccarmi.
Anche se non l'ho inserito, il mio fondo preferito in assoluto rimane l'Extreme Matt di Pupa Milano che, invece, è in polvere e va d'accordissimo con i miei pori!


Nel 2017 non ho comprato nuovi correttori perchè il mio preferito è sempre lui, l'Instant Anti-Age di Maybelline. Sto meditando, però, di provare il Photofocus Concealer di Wet n Wild perchè mi incuriosisce molto e perchè costa poco! Vedremo...


Come ho già detto altre volte, anche se ho una pelle mista/grassa, ho la fortuna di non lucidarmi molto nel corso delle ore (usare prodotti sebo-regolatori è servito a qualcosa), di conseguenza la mia scelta ricade sempre sulle ciprie "correttive", piuttosto che su quelle opacizzanti.
La Primed & Poreless di Too Faced e la Dear Girls Oil Control Pact di Etude House, oltre a fissare il fondotinta, sono in grado di minimizzare i pori e i segni d'espressione. Le trovo molto simili, le uniche cose che le differenziano sono il prezzo (30 euro contro circa 5 euro) e la texture, infatti una è in polvere libera e l'altra è compatta.
Un'altra cipria che amo è la Radiant Fusion Baked Powder di Kiko Milano. Anche questa fissa il fondotinta, ma in più dona un aspetto radioso al viso, grazie alla sua leggera luminosità.


I blush... non mi pare di averne comprati lo scorso anno! Quelli che ho li uso tutti a rotazione, ma i miei preferiti, oltre a quello di Kiko della collezione Modern Tribes del 2015, sono l'Oops Tint Cheek Cushion di Berrisom, un blush con applicatore a spugnetta (cushion, appunto) che mi ha fatto capire che i toni pescati non mi stato affatto male, il Cheek & Glow Blusher di Just Cosmetics, pigmentato, sfumabile e di un bellissimo color malva e il ColorIcon Blusher di Wet n Wild nella colorazione Pearlescent Pink, un blush che faceva parte di un set di mini-size acquistato nel lontano 2014, che ho rispolverato solo nel 2017 e di cui mi sono innamorata, tanto da volerlo comprare in full size! Se vi capita, dategli un'occhiata perchè merita davvero: è estremamente pigmentato, si sfuma con facilità, ha una buona durata e costa poco!


Gli illuminanti, la mia fissazione! Non menziono il Mary-Lou Manizer di theBalm perchè lo uso da moltissimo tempo e per lo stesso motivo avrei potuto evitare di menzionare anche l'High Beam di Benefit, ma è il mio preferito in assoluto nonchè quello più usato, quindi la sua presenza in questo post è obbligatoria. Rimangono, quindi, tra i preferiti il Liquid Highlighter di Makeup Revolution nella colorazione Starlight, un illuminante liquido molto bello che presenta, però, un paio di difettucci di cui vi parlerò più avanti in una review a lui dedicata e il Satin Touch Highliter di P2 Cosmetics, acquistato, credo nel 2016, ma utilizzato per bene e con continuità solo nel 2017. Ha un bel colore, una buona pigmentazione, un finish satinato come piace a me (no sbrillini), ma non ha una durata eccelsa, ottimo quindi per un'uscita di qualche ora.


Occhi



Le mie sopracciglia sono un disastro, nel vero senso della parola. Non ho mai provato a ridisegnarle perchè non ho i prodotti adatti (tipo le pomade), quindi, per il momento mi accontento di andarle a riempire e a ridefinire un po'. Per fare questo utilizzo l'Eyebrow Sculpt Automatic Pencil di Kiko Milano, una matita facile da usare e dalla lunghissima durata (resiste anche al caldo e al sudore di agosto) e il Perfect Eyes Duo Highlighter Pencil, sempre di Kiko, un matitone doppio che serve per andare ad illuminare l'arcata sopraccigliare e a dare definizione.


Anche nel 2017 si riconfermano loro i migliori primer occhi. 
Il Primer Potion di Urban Decay di cui è inutile parlare oltre perchè è forse tra i primer più famosi al mondo e il Paint Pot Soft Ochre di Mac, che non è un primer, ma un ombretto che io preferisco utilizzare come base perchè oltre a far durare di più gli ombretti, ha un colore che va ad eliminare le discromie e ad uniformare la palpebra.


Gli ombretti mono a casa mia durano ben poco, soprattutto se sono depottabili!
Tra quelli che hanno mantenuto la loro forma originale, i miei preferiti sono i Super Shock Shadow di ColourPop, ombretti caratterizzati dalla texture particolare, dall'altissima pigmentazione e dai colori intensi e vibranti che rendono al meglio se applicati con le dita. Ci sono poi gli Smart Eyeshadows di Kiko Milano (alcuni ho già provveduto a depottarli), ombretti dal prezzo bassissimo che hanno, però, un'ottima resa sull'occhio. L'unico che non mi è piaciuto e che ritengo di qualità inferiore è il numero 20 (viola). Gli ultimi arrivati, che mi sono stati regalati per Natale dalla mia amica Silvia - Cosmetics And Makeup Review, sono Alchemy di Nabla Cosmetics, che inserisco in rappresentanza di tutti i duochrome della stessa tipologia che colleziono e gli Arctic Holiday Metal Eyeshadows di Kiko, che in questo momento sono in saldo, quindi vi consiglio di andarci a dare un'occhiata!


Decidere quale sia stata la palette più amata e usata del 2017 non è stato per niente facile, quindi ho scelto di inserire quelle che ho acquistato nel corso dell'anno. La Avant Pop! Shadow Palette di Nyx l'ho comprata nel 2016, ma solo nel 2017 ho cominciato ad apprezzarla veramente. Inizialmente trovavo alcuni colori spenti e poco intensi finchè non ho cambiato metodo di applicazione... è bastato usare un pennello a setole naturali e pressare gli ombretti sull'occhio per vedere più pigmentati e vividi gli stessi colori che prima apparivano inconsistenti. La Naked Ultimate Basics di Urban Decay e la Ultra Eye Contour Light & Shade Palette di Makeup Revolution sono le palette passepartout che tutte dovremmo avere perchè contengono colori naturali e totalmente opachi, utili sia per realizzare un make-up da zero che per completarlo (colori di transizione, per la piega e per l'arcata sopraccigliare). La Eyes Palette di Kiko Milano, piccola nelle dimensioni e nel prezzo, ma grande nella qualità delle polveri e nella gamma cromatica. Unica pecca, il primo ombretto che è sheer ed è costituito da una miriade di glitter.
La Soph X di Makeup Revolution la Chocolate Rose Gold di I Heart Makeup sono le ultime arrivate e se sono state sold out per un certo periodo, un motivo c'è... belle, belle, belle!


Quando si hanno problemi di lacrimazione, trovare un eyeliner che resista è difficile, se non impossibile. Io lacrimo parecchio nell'angolo interno dell'occhio, quindi gli unici eyeliner che resistono senza sciogliersi sono quelli in gel, ma vista la poca praticità d'applicazione, non li utilizzo quasi mai. Punto sempre, invece, sugli eyeliner liquidi o in penna e quelli che ho usato maggiormente sono il Kill Black Waterproof Pen Liner di Clio Professional (marchio coreano) e il Liquid Ink Eyeliner Waterproof di Essence. Entrambi sono di un nero intenso e un finish opaco, sono waterproof, ma... nell'angolo interno si sciolgono mentre restano perfetti sul resto dell'occhio. Ormai mi sono rassegnata all'idea che non troverò mai un eyeliner che regga alle mie lacrime, quindi mi adeguo! Consigliatissimi per chi non ha il mio stesso abbondante problema.


Il mio mascara preferito in assoluto è il Pupa Vamp, ma pur avendone un tubetto nuovo nuovo tra le mie scorte personali, nel 2017 non l'ho mai usato. Ho preferito utilizzare il mio secondo mascara preferito, l'I Love Extreme Volume Mascara di Essence perchè anch'esso faceva parte delle scorte da molto tempo, così per evitare che si rovinasse, l'ho aperto. Questo mascara, nella versione col tubetto nero, è perfetto per chi vuole dare volume alle ciglia. Per lo stesso scopo, c'è anche lo Step by Step Mascara di Wycon Cosmetics che, a differenza dell'I Love Extreme, va lavorato maggiormente. Il suo unico difetto è che con il passare delle ore si sgretola leggermente lasciando dei puntini neri sotto gli occhi. Quando, invece, voglio un effetto più naturale uso il Volume Stylist Lash Extension Mascara di Essence che, a dispetto del nome, non mi dona volume alle ciglia, ma è in grado di allungarle, pettinarle e separarle.


Labbra



Rossetto liquido o in stick? Se mi faceste questa domanda risponderei: "Rossetti liquidi tutta la vita!". Kernel e Bad Boy dei Dreamy Matte Liquid Lipstick di Nabla Cosmetics, Echelon dei Retro Luxe Matte Lip Kit di Makeup Revolution e i MegaLast Liquid Catsuit di Wet n Wild sono quelli che considero i migliori provati finora. Tutti hanno più o meno le stesse caratteristiche e si comportano allo stesso modo sulle mie labbra: sono pigmentati e coprenti già dalla prima passata, si fissano nel giro di 1 o 2 minuti dopodichè non si muovono più, non seccano troppo e mi dimentico di averli sulle labbra. L'unica cosa che li differenzia è il prezzo: € 4,99 Wet n Wild, € 6,99 Makeup Revolution (+ lip liner), € 14,90 o € 18,90 (il lip kit) Nabla Cosmetics!

Quali sono, invece, i vostri top del 2017?
Fatemi sapere!

Alla prossima...






9 commenti:

  1. Ciao! Bentornata!!! Che bei prodottini...mi hai incuriosita con il fondo wet n wild! La palette Rose Gold è vero...è stupenda!!! Mi piace tantissimo!!! Anche io ho inserito i prodotti labbra di Nabla..son stupendi! Un grosso bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, vai a dare un'occhiata al fondo... a me piace molto!!!

      Elimina
  2. Ciao Arianna!
    Hai menzionato dei prodotti davvero favolosi! Mi segno il fondo di Wet & Wild e i loro rossetti liquidi!
    Alchemy l'ho inserito anche nei miei preferiti del 2017, insieme alle tinte di Kat :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tinte di Kat non le ho ancora provate, ma ne ho senntito parlare bene!!!

      Elimina
  3. Sto leggendo tante cose positive sul fondo di Wet & Wild, dovrei fare una salto allo stand e vedere se hanno un colore per i fantasmini come me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti trovare dei colori chiari per il fondo, anche se credo che qui siano arrivate meno colorazioni in confronto a quelle americane!

      Elimina
  4. Ciao Ari, finalmente riesco a passare. Ultimamente ho poco tempo libero per dedicarmi alla lettura approfondita dei blog che seguo T_T
    Mi incuriosiscono gran parte dei tuoi preferiti. Come correttori low-cost ti consiglio di provare il liquid campuflage di catrice che è pazzesco. Io ho iniziato ad usarlo da fine novembre ed è finito con molta rapidità nei top del 2017, quindi immagina quanto mi piaccia.
    Il matitone illuminante di kiko lo avevo provato varie volte per truccare mia cugina e compagne visto che era loro, ma non mi è piaciuto proprio. Troppo duro da stendere e lavorare.

    RispondiElimina